Passa ai contenuti principali

Recensione " Io ti credo" Irene Pistolato


A cura di Liviana Carlucci



  • Data di pubblicazione: 1 lug 2016
  • Editore: RIZZOLI
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B01HIKNUUG
  • Pagine: 160
  • Prezzo e-book: € 2, 99




Fidarsi è difficile. Sapere di chi fidarsi, ancora più difficile. La vita di Vanessa Coletti sembra normale, addirittura banale: ha un lavoro che le piace in un'agenzia immobiliare e un compagno che ama. Quando riceve un'ansiosa telefonata dal suo capo, che la convoca perché ha urgente bisogno di alcuni documenti importanti, Vanessa non immagina che la sua vita tranquilla stia per cambiare per sempre: il corpo del suo capo è steso a terra in una pozza di sangue, e quando la polizia fa irruzione trova la ragazza, ancora paralizzata dallo spavento, sul luogo del delitto. L'ispettore Stefano Rosti, incaricato delle indagini, è l'unico che può dare una mano a Vanessa, e anche l'unico a credere della sua innocenza.



Buona sera cari lettori 🤗, oggi vi parlo di questo thriller poliziesco che mi ha lasciata con qualche perplessità!

La storia inizia in modo tranquillo con la nostra protagonista Vanessa che inizia la sua giornata normale come sempre. Si reca al suo lavoro di agente immobiliare, smista la posta per il suo titolare e riceve qualche cliente; l'unico dubbio di Vanessa è che non riesce a trovare il suo capo, il quale rimane irraggiungibile per diverse ore.

Arrivata l'ora di pranzo la protagonista  ritorna a casa dove l'aspetta il fidanzato; tra una chiacchiera e l'altra è l'ora di rientrare al lavoro ed è qui che iniziano i guai per la protagonista, quando una chiamata inaspettata finalmente dal titolare, le chiede di portargli alcuni documenti importanti presso un'abitazione a lei sconosciuta.
Una volta giunta a destinazione si ritrova il cadavere del titolare e subito dopo arriva la polizia avvisata da una chiamata anonima, dove viene accusata di omicidio e viene arrestata dall'ispettore Stefano Rosti.


Il fidanzato di Vanessa la lascia immediatamente e tra l'indagata e l'ispettore, dopo alcuni malintesi sono reciprocamente attratti l'una verso l'altro e man mano che uno legge, si percepisce che da questo momento in poi tutto il genere thriller su questo romanzo viene dimenticato e prende una piega romance .

Ma ritorniamo dai nostri protagonisti.
 Stefano continua le indagini con la sua squadra cercando il vero colpevole con interrogatori vari ai familiari e conoscenti della vittima; aiuta anche Vanessa coinvolgendo suo padre, che casualmente è  avvocato, a tirarla fuori dai pasticci.

Da qui ho sperato (invano) che cominciasse ad arrivare un po' di movimento dato  il genere, e invece no, la storia continua con la sua vena romantica tra litigi e incomprensioni che trovano la loro conclusione tra le lenzuola.

Lo stile dell'autrice è molto semplice nonostante la trama sia banale, è scritta comunque bene; i capitoli sono brevi e la lettura tuttavia è scorrevole; la copertina mi piace molto, confesso però che ho un debole per le cover You feell, le adoro sono molto originali!

Sono rimasta delusa come thriller perché di suspance e di noir c'è ben poco! 
Lo consiglio a chi vuole evadere con la mente per due ore e a chi ama le storie sdolcinate. 
Se vi aspettate un giallo con ricchi colpi di scena e adrenalina non leggetelo perché non fa per voi.

Da una casa editrice come la Rizzoli mi sarei aspettata molto molto di più!







Con questa recensione ho partecipato alla Challenge 



















Post popolari in questo blog

Intervista a Paola Garbarino

A cura di Liviana Carlucci



1. Chi è nella vita di tutti i giorni Paola ? 
2.Come è nato il tuo amore per la scrittura?
3. Hai un momento preferito della giornata in cui ti piace scrivere?
4. Sei uno scrittore di pancia o di testa? Scrivi di getto o rielabori i tuoi pensieri prima di metterli nero su bianco?
5. Quanto c'è di te nei tuoi personaggi?
6. Cosa pensi delle C.E. e del self publishing?
7. Come è il rapporto con i lettori?
8. Pensi che i social favoriscano il successo di un romanzo?
9. Cosa pensi delle critiche negative a un tuo lavoro?
10. Parlaci un po del tuo ultimo lavoro.
11. Progetto per il futuro: hai già un nuovo lavoro in cantiere?

12. La mia è una domanda alla Marzullo 🤣 riguardando indietro con gli anni fino ad oggi, del tuo percorso di scrittrice fatti una domanda e datti una risposta!



Ciao a tutti, grazie per il tempo che mi dedicate 😊
1)Paola nella vita normale è una mamma e una moglie. Fino a due anni fa ero un insegnante di Lettere, alle scuole medie, poi ho seguito …

5 cose che.... #3/ 5 libri che vorrei vedere sul grande schermo

Felice venerdì 😘 bentrovate al terzo appuntamento di questa rubrica ideata dal blog Twins Books Lovers, un'originalissima idea che mi ha appassionato tanto e spero anche a voi ❤
Oggi parleremo di

Ci sarebbero tantissimi libri meravigliosi che vorrei diventassero film di autrici self italiane soprattutto, veramente bravissime 😍 oggi vi presento quelli che mi sono rimasti nel cuore!

1 Questi tre romanzi sono della stessa autrice Naike Ror: credetemi è un genio!
Con Royle è stata bravissima a creare suspance, confusione e paura! Mi ha tenuto incollata dalla prima riga fino all'ultima! Leggetelo se potete non ve ne pentirete 😉


2 - 3 Usheen e 366
Usheen e 366 parlano degli agenti dell' IRA dove si trovano in situazioni e ideali che un tempo credevano fossero giuste. Ricorderete tutti suppongo chi a scuola chi con il telegiornale, la DOMENICA DI SANGUE dove ci fu uno scontro mortale nelle strade tra cattolici e protestanti. Purtroppo ancora oggi il clima che si respira è tesis…

5 cose che...#1: 5 classici che mi vergogno di non aver ancora letto

Buongiorno Maddyne 🤗 finalmente il weekend! Oggi voglio presentarvi una nuova rubrica che ho trovato molto interessante e nello stesso tempo molto simpatica 😊 5 cose che.... ideata dal blog TwinsBooksLovers dove troverete il post di presentazione!
Oggi vi parlo dei

Questi 5 classici che vi presento li ho visti nella trasportazione cinematografica ma ahimè non li ho ancora letti 😱 spero di recuperare la lettura quanto prima anche perché li ho tutti e 5 nella mia libreria😉!

Cime Tempestose di Emily Brontë

Intriso di passioni turbinose come il vento del nord che spazza la brughiera e sibila intorno all'antica casa della famiglia Earnshaw, questa monumentale icona del romanzo europeo restituisce con insuperabile forza drammatica la tragedia di un'umanità sconfitta dalle proprie spietate costrinzioni.

Sogno di una notte di mezz'estate William Shakespeare

Due giovani innamorati in fuga e un gruppo di attori ingannati dagli incantesimi del re degli spiriti sono i protagonisti di …