Passa ai contenuti principali

Recensione " La Chimera di Praga" di Laini Taylor

Cari lettori, ieri si è concluso il gruppo di lettura del primo capitolo de "La Chimera di Praga"  di questa autrice fantastica ma stay tuned  torneremo presto con il secondo romanzo "La città di sabbia" 😏 Come sempre vi lascio il calendario dei blog partecipanti per non perdere le loro recensioni




Titolo: La chimera di Praga #1 Autrice: Laini Taylor Editore: LainYA € 6,99 (ebook) € 14,50 (cartaceo) Data di uscita: 4 maggio 2012


Karou ha diciassette anni, è una studentessa d’arte e per le strade di Praga, la città in cui vive, non passa inosservata: i suoi capelli sono di un naturale blu elettrico, la sua pelle è ricoperta da un’intrigante filigrana di tatuaggi, parla più di venti lingue e riempie il suo album da disegno di assurde storie di mostri. Spesso scompare per giorni, ma nessuno sospetta che quelle assenze nascondano un oscuro segreto. Figlia adottiva di Sulphurus, il demone chimera, la ragazza attraversa porte magiche disseminate per il mondo per scovare…

Recensione "La ragazza del treno" di Paula Hawkings


A cura di Liviana Carlucci



  • Data di pubblicazione: 23 giu 2015
  • Editore: EDIZIONI PIEMME
  • Lingua: Italiano
  • Pagine: 306
  • Genere: thriller
  • Link Amazon


La vita di Rachel non è di quelle che vorresti spiare. Vive sola, non ha amici, e ogni mattina prende lo stesso treno, che la porta dalla periferia di Londra al suo grigio lavoro in città. Quel viaggio sempre uguale è il momento preferito della sua giornata. Seduta accanto al finestrino, può osservare, non vista,  le case e le strade che scorrono fuori e, quando il treno si ferma puntualmente a uno stop, può spiare una coppia, un uomo e una donna senza nome che ogni mattina fanno colazione in veranda. Un appuntamento cui Rachel, nella sua solitudine, si è affezionata. Li osserva, immagina le loro vite, ha perfino dato loro un nome: per lei, sono  Jess e Jason, la coppia perfetta dalla vita perfetta. Non come la sua.
Ma una mattina Rachel, su quella veranda, vede qualcosa che non dovrebbe vedere. E da quel momento per lei cambia tutto. La rassicurante invenzione di Jess e Jason si sgretola, e la sua stessa vita diventerà inestricabilmente legata a quella della coppia. Ma che cos’ha visto davvero Rachel?



"Ho appoggiato la testa al finestrino. Due volte al giorno, solo per pochi, fugaci istanti, ho l'opportunità di sbirciare nella vita di quegli sconosciuti"

Buongiorno Maddyne 🤗 Buon martedì!
Oggi vi parlo de "La ragazza del treno" un thriller raccontato da tre punti di vista.
Tre donne Rachel, Megan e Anna molto diverse e con personalità molto fragili, sono legate tra loro da alcuni fatti accaduti una notte.
Rachel viaggia ogni giorno in treno per lavoro e guardando fuori dal finestrino vede una coppia sposata e nella sua testa si immagina come potrebbe essere la loro vita e si inventa addirittura i loro nomi: Jason e Jess.
Rachel é stata lasciata dal marito per un'altra donna Anna, ma i motivi principali sono state le bugie, l'abuso di alcol e l'incapacità di avere un bambino.

Rachel non si arrende con il suo ex e nonostante sia nuovamente sposato e con una bambina, lei continua a telefonargli e mandare mail.
 É una donna psicologicamente a pezzi, delle volte le capita addirittura di avere dei veri e propri vuoti di memoria, non si ricorda più le azioni compiute la sera prima.

Cosa che le capitava spesso quando era ancora sposata con Tom e il giorno dopo si scusava con lui senza nemmeno ricordare cosa avesse combinato la sera prima.

Le capita di nuovo una domenica mattina quando si sveglia con un forte mal di testa, piena di lividi e macchie di sangue e ha un un vuoto di memoria. Ricorda solo alcuni frammenti ma niente di più.
I dubbi cominciano a insinuarsi quando il lunedì mattina, prendendo il solito treno, viene a sapere che una donna è scomparsa da sabato scorso e scopre che si tratta proprio di Jess, la donna sulla quale ha fantasticato.
Cos'ha fatto Rachel sabato sera? Ed è solamente suo tutto quel sangue che si è ritrovata addosso?

I POV si alternano tra lei, Anna e Jess, vero nome Megan, e i suoi pov vanno indietro nel tempo a un anno prima della sua scomparsa; leggendo scopriamo che Megan è una donna egocentrica e ha bisogno continuamente di nuovi stimoli per sentirsi realizzata.

Di Anna ho subito pensato ( oltre ad essere l'amante di Tom, il marito di Rachel) che fosse una donna arrogante, odia Rachel con tutto il cuore e inoltre l'ha vista la sera della scomparsa di Megan, ubriaca e fuori di testa. Anna é anche una madre che vuole proteggere la sua bambina da tutto e da tutti.

È sicuramente il personaggio che mi è piaciuto di più.
 Rachel per quando sia fragile che ha perso tutto ed è  sola non è un bel personaggio a mio parere.

Devo ammettere che fino a quasi metà libro l'ho trovato non così avvincente ma lento e noioso, certi comportamenti di Rachel sono stati da stalker e lei era irritante a dir poco.
Poi fortunatamente si è ripreso piano piano ed è stato piacevole leggerlo, i dubbi aumentavano come le bugie delle tre donne; l'adrenalina era alta, ho sospettato di tutti nessuno escluso.
Il finale si é rivelato carico di tensione come un thriller che si rispetti.
Non ho ancora visto il film, sono curiosa di vedere l'inizio visto che l'incipit del libro non è stato così entusiasmante, almeno per me!


              














Post popolari in questo blog

Intervista a Paola Garbarino

A cura di Liviana Carlucci



1. Chi è nella vita di tutti i giorni Paola ? 
2.Come è nato il tuo amore per la scrittura?
3. Hai un momento preferito della giornata in cui ti piace scrivere?
4. Sei uno scrittore di pancia o di testa? Scrivi di getto o rielabori i tuoi pensieri prima di metterli nero su bianco?
5. Quanto c'è di te nei tuoi personaggi?
6. Cosa pensi delle C.E. e del self publishing?
7. Come è il rapporto con i lettori?
8. Pensi che i social favoriscano il successo di un romanzo?
9. Cosa pensi delle critiche negative a un tuo lavoro?
10. Parlaci un po del tuo ultimo lavoro.
11. Progetto per il futuro: hai già un nuovo lavoro in cantiere?

12. La mia è una domanda alla Marzullo 🤣 riguardando indietro con gli anni fino ad oggi, del tuo percorso di scrittrice fatti una domanda e datti una risposta!



Ciao a tutti, grazie per il tempo che mi dedicate 😊
1)Paola nella vita normale è una mamma e una moglie. Fino a due anni fa ero un insegnante di Lettere, alle scuole medie, poi ho seguito …

5 cose che.... #3/ 5 libri che vorrei vedere sul grande schermo

Felice venerdì 😘 bentrovate al terzo appuntamento di questa rubrica ideata dal blog Twins Books Lovers, un'originalissima idea che mi ha appassionato tanto e spero anche a voi ❤
Oggi parleremo di

Ci sarebbero tantissimi libri meravigliosi che vorrei diventassero film di autrici self italiane soprattutto, veramente bravissime 😍 oggi vi presento quelli che mi sono rimasti nel cuore!

1 Questi tre romanzi sono della stessa autrice Naike Ror: credetemi è un genio!
Con Royle è stata bravissima a creare suspance, confusione e paura! Mi ha tenuto incollata dalla prima riga fino all'ultima! Leggetelo se potete non ve ne pentirete 😉


2 - 3 Usheen e 366
Usheen e 366 parlano degli agenti dell' IRA dove si trovano in situazioni e ideali che un tempo credevano fossero giuste. Ricorderete tutti suppongo chi a scuola chi con il telegiornale, la DOMENICA DI SANGUE dove ci fu uno scontro mortale nelle strade tra cattolici e protestanti. Purtroppo ancora oggi il clima che si respira è tesis…

5 cose che...#1: 5 classici che mi vergogno di non aver ancora letto

Buongiorno Maddyne 🤗 finalmente il weekend! Oggi voglio presentarvi una nuova rubrica che ho trovato molto interessante e nello stesso tempo molto simpatica 😊 5 cose che.... ideata dal blog TwinsBooksLovers dove troverete il post di presentazione!
Oggi vi parlo dei

Questi 5 classici che vi presento li ho visti nella trasportazione cinematografica ma ahimè non li ho ancora letti 😱 spero di recuperare la lettura quanto prima anche perché li ho tutti e 5 nella mia libreria😉!

Cime Tempestose di Emily Brontë

Intriso di passioni turbinose come il vento del nord che spazza la brughiera e sibila intorno all'antica casa della famiglia Earnshaw, questa monumentale icona del romanzo europeo restituisce con insuperabile forza drammatica la tragedia di un'umanità sconfitta dalle proprie spietate costrinzioni.

Sogno di una notte di mezz'estate William Shakespeare

Due giovani innamorati in fuga e un gruppo di attori ingannati dagli incantesimi del re degli spiriti sono i protagonisti di …